Dic 192015
 

L’analisi dei dati sull’assegnazione dei crediti di merito, rivolti agli studenti a CFU pieni al 30 settembre e con le votazioni più alte della coorte 2014/15 (non conta il reddito) ha avuto il seguente esito molto positivo per STC.

Su 525 premiati UNIMIB (triennali) STC ne ha avuti ben 17, corrispondente al 3.2% (contro una percentuale dell’1.3% di immatricolati STC rispetto al totale degli immatricolati triennali).

Rispetto al totale delle immatricolazioni (85), la frazione di studenti vincitore corrisponde al 20% del totale dei nostri immatricolati, uno dei valori più alti (forse il più alto) di UNIMIB.

STC ha avuto pertanto un’ottima prestazione. Desidero congratularmi personalmente con tutti gli studenti vincitori!

Alessandro Abbotto

Nov 132015
 

Secondo i dati AlmaLaurea sulle interviste ai laureati 2014 STC è tra i due migliori corsi di studio triennali, insieme a Scienza dei Materiali, in tutto l’ateneo per la soddisfazione complessiva da parte dei laureati:

“decisamente si”: 64% (media di ateneo 29%)
“più si che no”: 36% (media di ateneo: 59%)

Lug 052015
 

La tabella sottostante riporta il totale di ore di didattica erogate al netto degli insegnamenti attivati tramite mutuazione (in tal caso il numero di ore erogate dal corso di laurea magistrale sarebbe molto più elevato). Nonostante l’introduzione dei limiti imposti dalla legge, che limita il numero di ore erogate al numero dei docenti (e che ha portato ad una diminuzione delle ore erogate in Ateneo), il CdLM è passato da 516 ore (vecchio regolamento) alle 695 ore che verranno attivate nell’a.a. 2015-16. In particolare, rispetto al vecchio regolamento, si è avuto un sensibile aumento sia delle ore di esercitazione sia di laboratorio sperimentale, entrambe molto apprezzate dagli studenti.

 

A.A. totale* lezione eserc. lab
12/13 (I e II anno V.O.) 636 432 72 132
13/14 (I e II anno V.O.) 516 350 24 142
14/15 (I anno N.O, II anno V.O.) 620 364 116 140
15/16 (I e II anno N.O.) 695 413 132 150

* Al netto degli insegnamenti attivati tramite mutuazione

Altri dettagli.

Lug 032015
 

Nel 2015-16 il nuovo Corso di Laurea (primo anno della ristrutturazione nel 2013-14) va a regime. Nonostante l’introduzione dei limiti sulle ore di didattica erogabile (proporzionale al numero di docenti presenti) nel complesso le ore erogate sono passate da 1948 (prima della revisione) a 2127. In particolare vi è stato un forte aumento delle ore erogate di laboratorio sperimentale, che sono passate da 792 a quasi 1000 ore (per la prima volta più delle ore frontali in aula!), corrispondenti al 44% dell’attività didattica globalmente erogata. Aumentate anche le ore di esercitazione, che sono passate da 252 (prima della revisione) a 284. Invariate le ore di lezione frontale (circa 900 ore). In conclusione, lasciando invariate le ore di lezione frontale in aula (quindi i programmi), nell’ultimo triennio sono aumentate significativamente le ore di esercitazioni e laboratorio sperimentale.

Ore erogate di didattica, per tipologia

A.A. frontali eserc lab ore tot
2012-13 904 252 792 1948
2013-14(I anno nuovo corso di laurea) 854 280 710 1844
2014-15 784 354 768 1906
2015-16(nuovo corso di laurea a regime) 903 284 940 2127

 

Ore erogate di didattica per tipologia (peso %)

A.A. frontali eserc lab
2012-13 46% 13% 41%
2013-14

(I anno nuovo corso di laurea)
46% 15% 39%
2014-15 41% 19% 40%
2015-16(nuovo corso di laurea a regime) 42% 13% 44%

 

Ulteriori dettagli visibili su: http://www.stc.unimib.it/corso-di-laurea/corso-di-laurea-esiti-didattici/

Lug 242014
 

Ecco alcuni dati sul corso di laurea triennale in particolare in seguito all’introduzione del numero programmato dal 2013/14.

La percentuale di studenti attivi (> 12 cfu) è aumentata dal 43% nel 2012-13 al 64% nel 2013-14. Questa è la stessa percentuale degli studenti ora al II anno e immatricolati nel 2012-13. Quindi grazie all’introduzione del numero programmato l’efficienza degli studenti del I anno è adesso in linea con quella degli anni successivi per le coorti precedenti.
La media di CFU conseguiti per gli studenti attivi è invece rimasta inalterata (45 CFU), a dimostrazione che a presceindere dal numero di matricole (diminuito ovviamente in seguito all’introduzione del numero programmato) l’efficienza delgi studenti attivi è rimasta sostanzialmente inalterata.